I Magnifici 9 New York. Tra volo e natura

Un’altra settimana a spasso per gli opening di New York alla ricerca delle forze empatiche sprigionate dai voli pindarici dell’azione creativa. Verso l’ascolto di un dialogo spesso subalterno, quello fra arte contemporanea e natura.

Takayuki Maekawa - Empathizing with Wild Animals @ Steven Kasher Gallery

Takayuki Maekawa – Empathizing with Wild Animals @ Steven Kasher Gallery

Il battito animale. L’attimo fuggente dentro la natura selvaggia. Scatti fotografici che documentano predatori in momenti solitari, di azione aggressiva oppure in gesti familiari e addirittura d’amore. Siamo alla Steven Kasher Gallery, dove l’obiettivo di Takayuki Maekawa regala pose fiere e vigorose, gesti che alternano potenza a candore. 
http://www.stevenkasher.com/

Huna Ee - Catherine. Come Back to My Text @ Coohaus Art

Huna Ee – Catherine. Come Back to My Text @ Coohaus Art

Questo amore è una camera a gas. Arte concettuale applicata all’ossessione amorosa; amore che da miele si trasforma in fiele. Siamo alla Coohaus Art, dove l’artista Huna Ee dichiara in ogni maniera il proprio amore per la sua musa Catherine e mostra il percorso della storia sentimentale dentro e fuori la propria mente. Il risultato è natura dell’amore che si trasforma in arte applicata all’ossessione.
http://www.coohausart.com/

Jiho Yim - The way I see the world @ Kips Gallery

Jiho Yim – The way I see the world @ Kips Gallery

Il cielo sopra le montagne. Quadri nati dall’alto, colori e movimenti cercati fra le montagne. Siamo alla Kips Gallery, dove Jiho Yim mostra i suoi ultimi lavori dedicati alla ricerca della purezza e della natura.
http://www.kipsgallery.com

Joseph Zito - Tempus Fugit @ Lennon Weinberg inc.

Joseph Zito – Tempus Fugit @ Lennon Weinberg inc.

Il tempo vola.La vita per essere capita va guardata indietro, ma deve essere vissuta andando avanti”. Parole di Kierkegaard che ben svelano la ricerca concettuale su cui si basa il solo show di Joseph Zito alla Lennon Weinberg.
http://www.lennonweinberg.com

The Cat Show @ White Colums

The Cat Show @ White Colums

Il mondo gatto. Alla White Columns, una curatela di Rhonda Lieberman totalmente dedicata ai gatti realizzata in partnership con il Social Tees Animal Rescue. Opening affollatissimo ed emozioni feline che saranno accompagnati da adoption events per chi avesse voglia di portarsi a casa un nuovo amico a quattro zampe.
http://www.whitecolumns.org/

Equus @ Tabla Rasa Gallery

Equus @ Tabla Rasa Gallery

Fantasie equine. Un group show dedicato all’esaltazione estetica dei cavalli. Siamo alla Tabla Rasa Gallery, dove in mostra ci sono i lavori di Tom BennettDaniel GenovaPia WigrenJohn JerardThomas RomaBokovWendy Klempere.
http://www.tablarasagallery.com

Lucien Samaha - The Flight Attendant Years 1978-1986 @ Lombard Freid Projects

Lucien Samaha – The Flight Attendant Years 1978-1986 @ Lombard Freid Projects

Il volo visto da terra. Siamo nel mondo naturale di Lucien Samaha. Figlio di un uomo sempre in uniforme aerea, il fotografo diventa un assistente di volo nel 1978, anno in cui cominciano i primi scatti dell’artista dedicati alla vita del mondo aeronautico civile in mostra in questi giorni alla Lombard Freid Projects. Gli scatti raccolti terminano nel 1986 e raccontano la vita a terra di chi per lavoro ha scelto il cielo.
http://www.lombard-freid.com/

Wendy White - Sports Moment @ Peter Makebish

Wendy White – Sports Moment @ Peter Makebish

Nature sportive. La pittura pop e popolare di Wendy White in mostra alla Peter Makebish. La glorificazione di atleti provenienti dal mondo del baseball è accompagnata da sfoghi e incitamenti scritti che normalmente si possono udire negli spalti di chi segue questo sport. La visione complessiva fa restare algidi e lascia inevitabilmente pensare che anche questa è l’America.
http://petermakebish.com/

Heidi Spector - Disco Lemonade @ Margaret Thatcher Projects

Heidi Spector – Disco Lemonade @ Margaret Thatcher Projects

Nature psichedeliche. Il minimalismo geometrico di Heidi Spector per la prima a New York. Siamo alla Margaret Thatcher Projects, dove le linee e i cubi dell’artista canadese riempiono gli spazi della galleria e le menti dei visitatori.
http://www.thatcherprojects.com/

Articolo pubblicato su Artribune.

Alessandro Berni

Advertisements
This entry was posted in Artribune and tagged , , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s